Occhio tensione: attenzione!

L’affaticamento degli occhi è una condizione comune dopo i 40 anni. Essa colpisce circa il 5% delle donne e il 9-10% di uomini. Se è trattata bene, tuttavia può avere gravi conseguenze, tra cui l’insorgenza di glaucoma. Dr. Pablo Gomez, oculista a Mérignac, dettagli i sintomi e le cure di affaticamento degli occhi e ricorda anche l’importanza della prevenzione.

L’occhio tensione?L'occhio tensione?

La tensione oculare è caratterizzata da un aumento della pressione esercitata da un liquido presente all’interno dell’occhio, l’umore acqueo. Quando oculare tensione supera 21mm di mercurio, è chiamato ipertensione: sia perché c’è un hyperproduction di liquido all’interno dell’occhio, o perché lo scarico non è fatto bene.

Alta l’affaticamento degli occhi può causare sintomi. Difficile quindi per il paziente a rendersi conto che c’è un problema. Solo un appuntamento con l’oculista potrà fare una diagnosi.

Diagnosi e trattamento

L’oculista avrà l’affaticamento degli occhi del paziente. A seconda del risultato, e se supera 21mm di mercurio, il medico eseguirà il campo visivo esame. Questo test permette di screening per il glaucoma , una malattia del nervo che provoca una riduzione del campo visivo, che può portare alla cecità.

Se la pressione sanguigna non deve superare il 25 e non il glaucoma è osservato, il monitoraggio ogni 6 ai 9 mesi, può essere sufficiente per monitorare lo stato di avanzamento. Se, al contrario, un primo glaucoma viene rilevato con una perdita della visione periferica, il trattamento consiste nella somministrazione giornaliera di gocce per gli occhi, di solito per la vita. Ogni caso è unico e il trattamento è molto individualizzati, a seconda dell’età del paziente, lo spessore della sua cornea, i suoi antecedenti e il risultato dei suoi vari esami. Si è ritenuto tuttavia che il trattamento è necessario anche oltre i 30 mm di mercurio, anche se non c’è traccia di glaucoma.

La gestione del glaucoma: la complicanza più comune di ipertensione oculare

La gestione del glaucoma: la complicanza più comune di ipertensione oculareGlaucoma acuto, devono essere distinti da glaucoma cronico, di solito controllati da gocce per gli occhi. Nella sua forma acuta, l’occhio, la tensione è subito molto alta, oltre i 40 mm di mercurio e il dolore molto forte. Il paziente può anche avere mal di testa e soffre di vomito. Rapida assistenza in ospedale è quindi essenziale perché senza trattamento, il paziente può perdere di vista. Le persone con ipermetropia sono a maggior rischio di sviluppare il glaucoma acuto.

Se il trattamento con collirio non funziona, il passo successivo è laser iridotomia che consiste nella creazione di un’apertura nel diaframma per evacuare il liquido e far scendere la tensione. Se ora è più raro, intervento chirurgico per aprire un canale per facilitare il drenaggio dell’occhio è anche possibile. Si deve tener presente che non è possibile tornare indietro una volta che la malattia è dichiarato. La perdita della visione periferica è definitiva, ma può comunque interrompere la progressione.

L’importanza della prevenzione

Dall’età di 40, una visita annuale per l’oculista è essenziale per misurare occhio di tensione e di effettuare un test di L'importanza della prevenzionescreening glaucoma. Se la pressione sanguigna è il più importante fattore di rischio per lo sviluppo di glaucoma, la componente genetica non deve essere trascurato. Per questo motivo, le persone con una storia familiare o di grave miopia devono essere monitorati regolarmente all’età di 25 anni.

Grazie per la oculisti della Ophtalmo Esperto Armadio a Mérignac: Dr Pablo Gomez, Dr. Alain Pon e Dr Julien Gouhier

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *